La casa editrice

Logo_Kolibris_BN

1.1.) Presentazione

La Casa Editrice Kolibris è nata ufficialmente nell’ottobre del 2008 dall’esigenza di istituire uno spazio che favorisse gli scambi interculturali in una prospettiva internazionale, per rispondere alla necessità di ampliare gli orizzonti comunicativi di una società letteraria, quella italiana, sempre più chiusa, frammentata e tendenzialmente autarchica.
Alla produzione editoriale cartacea si è voluto fin dall’inizio affiancare un network che agevolasse i contatti tra scrittori di nazionalità diverse, moltiplicando gli stimoli e gli incontri, diversificando e ampliando le opportunità di crescita individuale e comunitaria, favorendo l’ideazione e la realizzazione di progetti su una piattaforma europea.
Le scelte editoriali di Kolibris sono improntate a criteri selettivi esclusivamente fondati sull’attenta valutazione della qualità e dell’interesse dell’opera in una prospettiva internazionale di ampio respiro, privilegiando autori mai precedentemente tradotti nella nostra lingua. Il comitato di redazione è infatti composto da artisti e docenti universitari, traduttori e operatori culturali altamente qualificati e specializzati nei rispettivi ambiti di interesse, già impegnati in opere di promozione culturale a carattere privato e/o istituzionale.
Tra il 2009 e il 2010 Kolibris ha organizzato seminari di traduzione e di scrittura creativa, eventi culturali, reading e presentazioni di libri. Alcuni autori di Kolibris sono stati invitati a partecipare ai più importanti Festival letterari internazionali. Durante i primi cinque anni di attività sono stati stampati oltre 100 titoli, suddivisi in una ventina di collane, ciascuna dedicata a un paese europeo o extra-europeo, affiancate da una collana dedicata alla poesia italiana contemporanea. Tutti i volumi di poesia straniera sono in edizione bilingue con testo a fronte in lingua originale.
Nel febbraio del 2014, Kolibris ha avviato il progetto internazionale Poetry in Translation, un sito dedicato alla traduzione della poesia, al bilinguismo e alla letteratura della migrazione.

2) Le nostre collane

  • Goldfinch – Poesia gallese contemporanea
  • Guillemot – Poesia scozzese contemporanea
  • Snáthaid Mhór – Poesia irlandese contemporanea
  • Libellule – Poesia francese contemporanea
  • Orly – Poesia belga contemporanea
  • Lady-Bird – Poesia italiana in traduzione
  • Camäleon – Poesia svizzera contemporanea
  • Swallow – Letteratura della migrazione
  • Kreis – Poesia tedesca contemporanea
  • Danubiana – Poesia austriaca contemporanea
  • Huizzilin – Letteratura latinoamericana
  • Alfabet – Poesia nordica contemporanea
  • Beija flor – Poesia portoghese contemporanea
  • Nevà – Poesia russa contemporanea
  • Kiwi – Poesia neozelandese contemporanea
  • Chiara – Contemporary Italian poetry
  • Sguardi – Saggistica
  • Antracite – Narrativa
  • Inter/Azioni – Sinergie e contaminazioni artistiche
  • Giovin/Astri – Giovane poesia contemporanea
  • Argentina – Poesia argentina
  • Brasiliana – Poesia brasiliana

 

 

3) Libri in catalogo

 

A.A V.V. XI Concorso di Scrittura amorosa
Thomas Kinsella, Appunti dalla terra dei morti
Chiara De Luca, The Corolla of Memory
Carmine De Falco, Italian Day
Werner Lambersy, L’orologio di Linneo
Antonino Caponnetto, Miti per l’uomo solo
John Barnie, Tumulto in cielo
Werner Lambersy, Diario di un ateo provvisorio
Chiara De Luca, La corolla del ricordo
Mimmo Cangiano, Nel frattempo
Edwin Morgan, Libro delle vite
Alessandro Ghignoli, Amarore
John F. Deane, Piccolo libro delle ore
Vera D’Atri, Una data segnata per partire
John Barnie, Ghiaccio
Pierre Bonnase, Soif de Soleil/Sete del sole
Liliane Wouters, Il biglietto di Pascal
Sabina Naef, vertigine lieve
Karen Alkalay-Gut, Danza del ventre a Tel Aviv
Julien Burri, Se solamente
Peggy O’Brien, Spiando i ranocchi
Enda Wyley, Risvegliarsi a questo
Stefano Leoni, Basse verticali
Nigel Jenkins, hotel gwales
Arben Dedja, La manutenzione delle maschere
A.A V.V. Fluendo, ancora. Poeti irlandesi sulla poesia irlandese
Anna Wigley, Risveglio d’inverno
Tom Leonard, accesso al silenzio
Patrick Deeley, Le ossa della creazione
Colette Nys-Mazure, Il grido dell’alba
Thomas A. Clark, I centomila luoghi
Morten Søndergaard, Ritratto con Orfeo e Euridice
Eva Bourke, La latitudine di Napoli
John Barnie, La foresta sotto il mare
Chiara De Luca, Animali prima del diluvio
Günter Kunert, Il vecchio parla con la sua anima
Jane McKie, Morocco Rococo
Pat Boran, Poesie scelte
Silvia Albertazzi, La casa di via Azzurra
A.A.V.V., Quattro giovin/astri
Jean-Claude Tardif, Della vita lenta
Kevin Mills, Folle
Thomas A. Clark, d’acqua e di boschi
John Powell Ward, L’ultimo anno verde
Ray Givans, Tolstoj innamorato
Juan Gelman, sotto
Paddy Bushe, Risuonare nel silenzio. Poesie scelte e inediti
Núno Judice, A te che chiamo amore
Laura Fusco, – Aqua nuda –
Ranieri Teti, Entrata nel nero
Theo Dorgan, Ellenica
John Barnie, Gigli di mare. Poesie scelte 1984-2003
John Barnie, Storie della shopocrazia
Jean-Claude Tardif, L’uomo da poco
Fabia Ghenzovich, Il cielo aperto del corpo
Paola Casulli, Di là dagli alberi e per stagioni ombrose
Tiziano Fratus, Poesie luterane
Guy Goffette, Verlaine d’ardesia e di pioggia
Werner Lambersy, Maestri e case da tè
Roberta Magnani & Virginia Mori, Songs Canzoni_Landscapes Paesaggi
Eva Bourke, Piano
Andrea Amoroso, L’ora prima del giorno
Roberto Agostini, onde del ritorno
R. Beer-Hofmann, Pierrot mago – H. von Hofmanstahl,
L’Alchimista
Norina Fornasier, Infanzie
Roberto Agostini, La Creazione
Laura Fusco, Da da da
Gerard Smyth, La pienezza del tempo
Inger Christensen, Scale d’acqua
Maurizio Lorber, Vedere, riconoscere e interpretare
Giuseppe Ferrara, segnicontroversi
Roberto Dall’Olio, Viole d’inverno
Ettore Pastena, Risse
Yves Barbier, Ritratto di chi e perché?
Georgij Ivanov, Diario post mortem
Stefano Serri, Nonostante la fine del mondo
Alberto Amorelli, Elegia dell’inverno – Matteo Pazzi, Bestiario dell’estate
Stefano Iori, Sottopelle
Stefania Crozzoletti, poco prima della guerra
Guy Goffette, Elogio per una cucina di provincia
Daniele Gorret, Venti
Grace Wells, Quando dio fu richiamato altrove a cose più importantiErnest Pépin, Il paese nudo
Carla Baroni, Nel firmamento acceso delle stelle
Ernest Pépin, Il paese nudo
Roberto Nassi, 69 fiocchi
Gustav Heinse, Il Monte in fiamme
AA. VV., I poeti del Duca
Gianfranco Longo, Il componimento dell’amore
Mary Mointague, Tribe
Inger Christensen, Lettera in aprile
Jean-Baptiste Para, La forma esatta dell’incerto
Paolo Panzacchi, Dreamin’ ViciousFrancesco benozzo, Onirico geologico
Roberto Carvelli, Le persone
Francesco benozzo, Onirico geologico
Machado de Assis, Crisalidi
Machado de Assis, Falene
Tamara Kamenszain, L’eco di mia madre
Pat Boran, La prossima vita
Royall Tyler, Il prigioniero algerino
Henrik Nordbrandt, La casa di Dio
Bill Manhire, E il fulmine si vanterà della sua opera
Harry Ricketts, Proprio allora

 

4.)  Competenze

Nella consapevolezza della grande responsabilità che la tradizione della poesia comporta, scegliamo con estrema attenzione i nostri traduttori sulla base della loro specifica esperienza nel campo della traduzione letteraria.

5.) Diffondere la consapevolezza

I nostri traduttori operano attivamente anche nella diffusione della consapevolezza dell’inestimabile valore culturale e sociale che la traduzione poetica e letteraria porta con sé in quanto:

  1. potente mezzo per la diffusione di nuove idee, contenuti e conoscenze;
  2. strumento atto a creare nuovi legami e connessioni tra culture differenti;
  3. strumento atto a creare sinergie e collaborazioni tra scrittori e traduttori da tutto il mondo;
  4. forte ponte tra culture differenti anche quando esse siano radicate in paesi che sono geograficamente e linguisticamente molto distanti l’uno dall’altro.

 

6.) Bilinguismo e auto-traduzione

Presentando ai lettori italiani autori che hanno scelto di scrivere in una lingua diversa dalla madrelingua, i traduttori intendono anche sottolineare:

  1. la centralità della traduzione quale potente strumento di auto identificazione e auto affermazione;
  2. l’alta potenzialità della traduzione quale mezzo di diffusione di idee, testimonianze, esperienze personali e universali;
  3. il modo in cui l'(auto) traduzione può contribuire a “trapiantare” le proprie personali esperienze e le proprie radici culturali, sociali e linguistiche in un contesto culturale e sociale completamente differente;
  4. il modo in cui la traduzione può contribuire al processo d’interpretazione e assimilazione di avvenimenti storici ed evoluzioni sociali;
  5. il modo in cui la traduzione può contribuire al processo di lettura e interpretazone di questioni storiche, sociali e culturali da punti di vista differenti.

 

7.) Distribuzione

I libri di Kolibris si possono ordinare in tutte le librerie italiane e possono essere acquistati online nella nostra libreria virtuale Kolibris Bookshop e in molti altri siti di e-commerce e librerie virtuali, come: Feltrinelli.it, UnilibroLibreria UniversitariaIbs.itEprice; Ciao.it, e molti altri. Inoltre, abbiamo creato un’ampia rete di siti e blog letterari, ciascuno dei quali è dedicato a una delle nostre attività in campo letterario. Vi invitiamo a visitare in primis il nostro blog, costantemente aggiornato con novità riguardanti i progetti di Kolibris e i lavori in fieri, gli incontri culturali e le letture, le recensioni e le novità editoriali.    Una newsletter viene inviata con cadenza mensile a circa 10,000 iscritti.

 

8. ) Iris di Kolibris – Poetry in Translation

Nel febbraio del 2008, Edizioni Kolibris ha inaugurato Iris di Kolibris – Poetry in Translation, un sito internazionale interamente dedicato alla traduzione poetica, al bilinguismo e alla letteratura della migrazione.

 

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s